“Yogah cittavritti nirodhah”.
Lo Yoga è la cessazione dei movimenti della mente.

Patanjali, Sutra I.2

lo yoga

Il termine “Yoga” deriva dalla radice sanscrita "yuj" tradotta come “unire”.

E’ una disciplina antichissima nata in India e codificata intorno a 2500 anni fa, utilizzata dall'uomo per mantenere in armonia il corpo e la mente, con l’obiettivo di ottenere salute fisica e pace interiore.

Rappresenta uno dei più antichi metodi di auto-miglioramento, è praticato da secoli per acquistare una nuova vitalià del corpo e della mente. Alcuni benefici sono:

Secondo un'antica narrazione, Matsyendra (Matsya = pesce ;  Indra = Dio, da qui Matsyendra = Dio dei pesci) fu il primo yogi ad  imparare i segreti di questa disciplina direttamente dal Dio  Shiva.

“Lord Shiva stava insegnando le pratiche dello yoga su un’isola dell’oceano indiano, alla sua sposa, la dea Paravati.  Matsyendra che era un pesce curioso, si mise ad osservare affascinato di nascosto tali pratiche che Lord Shiva stava impartendo. Paravati, trovando le spiegazioni troppo difficili, si addormentò. Lord Shiva era arrivato ad insegnare 8.400.000 posture, quando con disappunto si accorse che la consorte si era assopita. Scoprì Matsyendra che era stato attento ed aveva imparato dai suoi insegnamenti. Lord Shiva, soddisfatto di non avere insegnato invano, benedisse il suo allievo. Matsyendra nuotò fino alle coste dell’India, dove appena tocco terrà, per volontà di Shiva, si trasformò in uomo ed insegnò la pratica dello yoga al suo discepolo Goraknath, iniziando così una stirpe di siddhas, esseri perfetti.”